https://hd.tudocdn.net/669988?w=646&h=284

Windows Update ha segnalato la disponibilità dell’ultimo aggiornamento di Windows 10, la versione 1709 “Fall Creators Update”, a un certo numero di dispositivi per i quali gli aggiornamenti erano stati sospesi. Questo errore si è verificato solo nelle edizioni Pro ed Enterprise, visto che la Home non ha tali possibilità abilitate.

Microsoft ha corretto il problema con le patch distribuite l’8 marzo, ma è il secondo caso documentato nell’ultimo periodo in cui Windows Update ignora le impostazioni di ritardo degli aggiornamenti. Il primo si è verificato 4 mesi fa, in occasione del Patch Tuesday di novembre; in quel caso il bug è stato risolto il mese dopo, con il Patch Tuesday di dicembre.

In aggiunta, c’è un terzo caso, su cui Microsoft però non ha rilasciato conferme ufficiali. È avvenuto, secondo ComputerWorld, nelle ore successive all’annuncio del cambio di nomenclatura dei rami di aggiornamento – da “Ramo corrente” e “Ramo corrente (business)” a, rispettivamente, “Canale semestrale (mirato)” e “Canale semestrale”. Anche in questa occasione, dice la testata, alcuni utenti si sono trovati le macchine aggiornate – o perlomeno con la notifica di installazione in sospeso.

In caso di ricevimento di un aggiornamento non richiesto, osserva Microsoft, è sempre possibile tornare indietro disinstallandolo – anche se, purtroppo, la realtà dimostra che non sempre la procedura si completa correttamente (per non parlare delle tempistiche).