https://hd.tudocdn.net/760794?w=646&h=284

Aggiornamento 22/04

HMD ha recentemente aggiornato la pagina dedicata ai sorgenti kernel dei propri dispositivi, aggiungendo alla lista anche il top di gamma dello scorso anno, Nokia 8.

Come già riportato nell’articolo poco sotto, l’accesso alle risorse è disponibile visitando la pagina recentemente attivata dal produttore.

Articolo originale 11/04

HMD inizia finalmente a rispondere alle esigenze dei suoi utenti, dopo mesi di lamentele e critiche da parte della community Android, a causa della mancata pubblicazione delle risorse necessarie a portare avanti le attività di modding e personalizzazione degli smartphone a marchio Nokia.

HMD è stata accusata di aver violato gli accordi di licenza GPL v2 non rilasciando il codice sorgente dei suoi smartphone Android, ma la situazione sembrerebbe destinata a cambiare, grazie alla recente pubblicazione dei sorgenti per Nokia 6 di prima generazione e Nokia 1.

Un primo passo verso la seconda fase, che dovrà necessariamente portare al rilascio di uno strumento ufficiale per lo sblocco del bootloader. Senza di esso infatti, gli utenti dovranno muoversi con mezzi non ufficiali, rischiando di invalidare la garanzia e compromettendo il supporto fornito dalla casa madre.

Se dunque da parte di Nokia/HMD sembrerebbe esserci un’apertura molto timida verso la community Android, serve ancora uno sforzo per dimostrare l’impegno necessario per consentire lo sviluppo di tanti altri progetti e prolungare il ciclo di vita del dispositivo.

L’accesso ai sorgenti kernel è disponibile visitando la pagina recentemente attivata dal produttore.

(aggiornamento del 22 aprile 2018, ore 10:16)