https://www.macitynet.it/wp-content/uploads/2018/04/aukeyskm30003.jpg

Negli scorsi giorni abbiamo provato Aukey M30, un altoparlante Bluetooth progettato per l’ascolto musicale indoor. Con scocca rivestita in tessuto ed un design regolare e minimalista, è l’ideale per amplificare la musica in wireless nel salotto o sulla scrivania dell’ufficio. Si collega a periferiche di vecchia generazione tramite cavo e può anche suonare ininterrottamente per dodici ore, rivelandosi un valido alleato anche per rispondere rapidamente alle telefonate in vivavoce. Il punto di forza è nel subwoofer dedicato, che amplifica i bassi e offre una pulizia del suono impareggiabile con casse di pari potenza.

Recensione Aukey M30

Com’è fatto

Il design, come dicevamo, è davvero elegante. Il corpo, di forma ellittica, è schiacciato nella facciata frontale e anteriore ed è completamente rivestito in tessuto di colore nero, per un aspetto finale pulito e lineare.

Sul bordo superiore sono localizzati i pulsanti per il controllo remoto della riproduzione musicale, nello specifico oltre al tasto On/Off per l’accensione e lo spegnimento del dispositivo troviamo il tasto Multifunzione, un tasto Play/Pausa e i pulsanti (+) e (-) per regolare il volume o saltare tra le tracce.

  • Misure: circa 21 x 11 x 6 centimetri
  • Peso: 805 grammi

La base è molto ampia, con una superficie gommata per migliorare l’aderenza quando appoggiato su una superficie liscia, e mostra frontalmente il foro per il microfono a destra e un indicatore LED a sinistra, mentre sul retro troviamo le prese microUSB per la ricarica della batteria interna e la porta jack audio da 3.5mm per il collegamento di lettori MP3, computer e altre fonti audio.

A contraddistinguere questo altoparlante è il subwoofer, visibile ai due lati della cassa: una piastra in metallo levigato protegge il driver, vibrando visibilmente durante la riproduzione musicale anche a volumi medio-bassi. E’ la vera forza di questo speaker che, come spiegheremo più avanti, gode di un’ottima qualità audio.

Come va

Lo abbiamo provato con la nostra solita playlist che da tempo impieghiamo per il test di tutti i prodotti audio. Dove la cassa ha superato le nostre aspettative è nella potenza sonora: i 20W dichiarati dal produttore si traducono in uno speaker che al massimo del volume risulta davvero molto potente, specialmente nella riproduzione delle basse frequenze per via del subwoofer incorporato. Avvicinando l’orecchio alla cassa si scopre che per questi ultimi c’è anche un driver appositamente dedicato sul retro della cassa, mentre le frequenze medio-alte vengono riprodotte attraverso lo speaker presente al di sotto della facciata frontale.

Con il volume al 30% si ha una cassa che, all’interno di una stanza o di un piccolo ufficio, è capace di amplificare la musica creando un’atmosfera di sottofondo poco invadente e che, se posta a un lato della stanza, permette di parlare tranquillamente con una persona senza venire sovrastati dal suono. Al 50% del volume ha lo stesso effetto all’interno di un salotto o un negozio di medie dimensioni, mentre tra il 70% e il 100% si ha tra le mani uno speaker capace di riempire una camera sovrastando tranquillamente l’eventuale brusio di 4 persone che parlano tra loro.

La qualità audio della cassa si apprezza comunque con un volume almeno al 70%. Il suono risulta avvolgente e le voci sembrano uscire dalla cassa, come nel caso di Bohemian Rhapsody dei Queen. I bassi, sebbene risultino sempre piuttosto presenti, danno il meglio con il volume al massimo: la linea di basso in All Along The Watchtower di Jimi Hendrix fa vibrare in maniera vistosa le placche laterali, con una resa superiore a quella di gran parte delle casse di queste dimensioni.

Per quanto riguarda il discorso della batteria, le specifiche parlano di una componente da 4.000 mAh. Nell’uso pratico siamo riusciti ad ascoltare musica tramite Bluetooth dallo smartphone per oltre 10 ore al massimo del volume, quasi la metà rispetto a quanto assicurano casse di pari potenza e capacità della batteria. Probabilmente i maggiori consumi vanno attribuiti alla presenza di un subwoofer dedicato che però non fa rimpiangere la necessità di ricaricare la cassa all’incirca una volta a settimana (con un ascolto medio di 1 ora al giorno).

Recensione Aukey M30

Conclusioni

Aukey M30 è una buona cassa e se il design è parte fondamentale della scelta, allora può essere una valida soluzione per l’ascolto spensierato della musica da smartphone e tablet (ma perché no, anche per amplificare musica e suoni di sistema del computer). Il subwoofer dedicato è il punto forte, facendocela preferite a soluzioni di pari potenza non solo nell’ascolto musicale ma anche nell’uso combinato con qualche videogioco su tablet e computer, grazie anche all’ottima tridimensionalità del suono.

Prezzo al pubblico

Aukey M30 è in vendita su Amazon per 49,99 euro.